5 Cose da Sapere sull'Euribor

Se siete tra coloro che vogliono capire meglio che cosa si intenda realmente quando si parla di Euribor ecco alcuni brevi consigli per chiarirvi le idee una volta per tutte. Per prima cosa bisogna comprendere di che cosa si stia parlando, ossia "Interbank Offered Rate", quindi un tasso di interesse sul quale si basano le banche per prestarsi denaro a vicenda facilitando il movimento di soldi all'interno del sistema economico europeo.. Proprio attraverso questo tasso vengono definite le rate del tasso di interesse a seconda della lunghezza del mutuo, per quanto riguarda l'Italia normalmente si utilizza un termine di 3 mesi.

Volete capire perché la maggior parte dei mutui è basata proprio su questo tasso di interesse? Nonostante non sia l'unico indice di riferimento, visto che l'indice Euribor è utilizzato anche per i prestiti tra banca e banca ed è facilmente seguibile l'evoluzione del tasso giornalmente, infatti i dati relativi all'Euribor sono presentati ogni giorno feriale alle 11 del mattino.

La fluttuazione del tasso Euribor dipendono sostanzialmente dai classici meccanismi di domanda e offerta delle banche europee maggiori, ma ci sono anche fattori esterni che possono influenzare questa percentuale, per esempio i tassi di interesse che la Banca Centrale Europea decide, o il prezzo del carburante e ovviamente lo stato economico generale.

Gli svantaggi relativi all'Euribor sono legati soprattutto al fatto di dover pagare molto di più quando gli indici che regolano l'Euribor aumentano di differenti punti. Il tasso finale di un possibile mutuo è normalmente più caro dell'indice Euribor, al quale in ogni caso va aggiunta la quota di guadagno della banca detta "spread".

Prima dell'avvento dell'Euribor, ossia prima dell'Euro, la moneta italiana er ala Lira ed era considerata da sempre una moneta debole, erano state molte le svalutazioni accusate da questa moneta, in questo periodo i mutui erano in gran parte a tasso fisso e la media della durata del mutuo era dai 10 ai 15 anni, se si voleva invece utilizzare il tasso variabile si calcolava la rata seguendo l'indice RIbor che normalmente era più alto dell'Euribor attuale.

Sono molte le cosa da sapere sull'Euribor e sui tassi di interesse in generale queste sono solo alcune nozioni che vi possono aiutare nel caso siate alla ricerca di un mutuo nel breve termine o nel lungo.

service 1

 

.